(+36) 83 540 235 info@dentsana.hu

Sedazione cosciente

Quanti di noi tremano all’idea di dover andare dal dentista! Solo a pensarci alla procedura dentale ci può provocare paura. Avete anche Voi ricordi spiacevoli e dolorosi legati all’ambiente odontoiatrico? Vi preoccupate già settimane prima di una prevista visita dal dentista? La soluzione per tutti questi inconvenienti c’è: sedazione cosciente.

Cosa indica il termine sedazione cosciente?

Con l’occasione della sedazione il paziente entra in uno stato di incoscienza sedativa. Grazie allo stato di veglia i riflessi protettivi rimangono mantenuti ed il paziente sarà in gardo di collaborare alla buona riuscita dell’intervento seguendo i commandi del dentista.
Non ricorderà la procedura, in quanto non si tratta di una narcosi completa. Dopo la sveglia non si sentiranno malessere, mal di testa o capogirolo e il recupero svolgerà senza complicazioni.

Informazioni utili:

Prima dell’intervento l’anestesista monitora lo stato di salute e si informa sui malattie intercorrenti e medicamenti ordinati dal medico. Il processo trattamento e le domande in merito saranno chiariti.

Durante l’intervento il paziente riceve continuamente una mischela tranquillizzante, che completa l’effetto dell’anestesia locale. Così il medico potrà operare in calma e senza paura di recare dolore al paziente. Mentre l’anestesista sta controllando la funzione cardiaca, il pulso, la pressione sanguigna, e l’ossigenazione, il dentista e l’assistente si possono concentrare completamente sul trattamento.

Non è opportuno consumere dei cibi o bevande 4 ore prima dell’intervento. Siccome la pratica diminuisce lo stato di coscienza, deglutizione e tosse non sono a controllare in modo appropriato.

Dopo il trattamento il paziente viene tenuto in breve osservazione in generale per mezz’ora. Non è consigliato partire in macchina da soli. Preghiamo di lasciare la clinica possibilmente con un’accompagnatore e di rilassarsi a casa!

Ogni tanto si possono presentarsi effetti collaterali:

Un leggero senso formicolio può presentarsi durante l’intervento. In tal caso la sedazione cosciente è in grado di risolvere inibizioni e portare a ridere.

Nei seguenti casi la possibilità della sedazione cosciente è esclusa:

-Gravidanza
-Bambini non possono essere sottoposti alla sedazione cosciente
-Nel caso in cui intercorrono malattie acute o croniche, decide l’anestesista sulla sedazione.
-Pazienti con alta pressione sanguigna curata possono subire la sedazione senz’alcun problema.

Niente panico prima di una cura dentale!

Prenotate oggi un’appuntamento e consultate gratuitamente con noi!

* Campo obbligatorio